Choose Your Layout Style

6 Predefined Color Schemes

Martedì, 03 Dicembre 2013 22:04

Meglio che si allontanino Featured

Written by
Rate this item
(0 votes)

Un giorno ci dissero che la tv ci avrebbe allontanato dagli stadi. Ed iniziò la protesta, timida, senza un filo conduttore. D’altronde come potevi capire dove avrebbero portato quelle prime dirette, quei primi canali privati che “compravano i diritti tv” e pian piano spostavano gli interessi commerciali delle squadre di calcio. Oggi non ci sentiamo di dire che ci hanno allontanato loro dallo stadio, non lo crediamo. Anche perché le nostre squadre in tv non ci sono mai andate.

Se il problema pay tv ha potuto interessare le tifoserie dei grandi club, uno dei successivi capi di accusa è stato mosso, con molte ragioni diciamo noi, nei confronti della ormai triste e famosa tessera del tifoso. Chi vi parla, pur non appartenendo a gruppi ultras, ha iniziato ad alzare barricate nei confronti della tessera del tifoso sin dagli albori. A Cava possiamo dire che questa non ha avuto un grosso successo perché l’opera di informazione e di sensibilizzazione è avvenuta in simbiosi tra gruppi ultras e tifosi “oltre” in maniera capillare, anche con organizzazione di convegni a tema. Ma a distanza di quattro anni da quei giorni, pur addebitando ad essa l’innalzamento di una barriera insormontabile tra le istituzioni e le tifoserie, non ci sentiamo di dare una grossa percentuale di colpe all’emorragia da stadio, come si suol dire, alla card. Vero è che per assistere ad una partita è diventato peggio che andare in Australia, ma nel frattempo sono accadute nel calcio tante di quelle cose che non hanno ricevuto le stesse “attenzioni” delle cose precedentemente dette.

il corteo del 14 novembre 2009 contro la tessera del tifoso

 

Il fenomeno del calcio scommesse, del riciclaggio di danaro sporco, dell’utilizzo delle squadre di calcio come segno distintivo del potere, delle partite vendute, e di altre cosettine a queste di sopra collegate, non hanno destato la significativa preoccupazione di chi fa dello stadio la propria ragione di vita. Ovvio che non in tutte le piazze è così, ma momenti di grande confronto non ne abbiamo visti.

E qui che ci fermiamo noi. E qui che mettiamo un punto e ci consentirete di fare una nostra considerazione. A qualcuno potrà interessare, a qualcun altro meno, ma qui ci si può confrontare perché l’argomento “tira” dalle nostre parti.

Quando auspichiamo un ritorno ad un calcio più semplice, non auspichiamo un ritorno al passato, ma facciamo nostro l’insegnamento forse più importante che ci arriva da Manchester (sponda FCUM): non stiamo difendendo il “calcio di una volta”, ma stiamo cercando di costruirne uno nuovo, in cui le squadre sono un bene comune con un forte legame con la rispettiva comunità.

E, per evitare contraddizioni e strumentalizzazioni di sorta, diciamo pure che a noi le partite piacciono e ce le guardiamo pure quando ci capita, ma abbiamo buttato giù il “quadro”; quello che oggi ci viene proposto è una cosa, quello che vorremmo è completamente un’altra cosa.

Quello che oggi ci viene propinato è un prodotto, uno spettacolo, uno strumento. A ciascuno il suo, a seconda della categoria e del contesto socio-culturale-economico.

La passione, quella vera che non ti fa mangiare o non ti fa dormire prima di una gara decisiva, non c’entra niente in tutto questo. Per quanto ci riguarda.

In questo scenario come si può pretendere che la gente ritorni in massa allo stadio? Come si può pretendere che le famiglie popolino di nuovo le tribune dei campi sportivi?

Speriamo che restino lontano il più possibile, altrimenti è finita per sempre, almeno fin quando non ci sarà un nuovo calcio. Per tutti e di tutti.

Read 2366 times Last modified on Sabato, 11 Aprile 2020 19:47

31 comments

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Breaking News:

Cava United
Rubriche
Il Calcio è della Gente
Modulistica

Share This

Follow Us

K2 Calendar
« October 2020 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
K2 Comments