Choose Your Layout Style

6 Predefined Color Schemes

Una vittoria striminzita nel punteggio e nel gioco quella conquistata dal Cava United Football Club ai danni di una Galdese lontana parente della squadra granitica dello scorso anno, ma ben disposta in campo dal bravo trainer Antonio Alfano.

L’approccio alla gara delle due formazioni è disarmante, i passaggi sbagliati, gli errori in disimpegno e i goffi tentativi di impensierire i rispettivi portieri ne sono il risultato.

Pomeriggio amaro per il Cava United, impegnato nel big match con la capolista Calcio Stella nello storico campo sportivo S. Anna di Battipaglia in un tiepido pomeriggio domenicale.
La compagine battipagliese esperta e sorniona, ha sfruttato adeguatamente due disattenzioni degli ospiti e raccoglie tre punti molto importanti per il prosieguo del campionato e per alimentare le giuste ambizioni di vittoria finale.
Il punteggio finale (due a zero) penalizza oltremodo l’impegno profuso dal team metelliano, protagonista di una marcata supremazia territoriale, che però non ha prodotto occasioni da rete nitide e grandi impegni per l’estremo difensore battipagliese.
L’inizio di gara rende evidente la tensione delle due squadre e il reciproco timore, ma al decimo un errore in fase di impostazione di Trezza, permette al centrocampista locale di lanciare in profondità il suo esterno d’attacco abile e lesto a trafiggere con un preciso diagonale l’incolpevole Ragone, ingannato anche da una deviazione del suo compagno Ascione.
Il gol incide decisamente sul morale degli ospiti, la reazione è blanda e non produce occasioni da rete ma solo uno sterile dominio territoriale.
Il Calcio Stella, confermando le sue caratteristiche di squadra navigata, controlla la gara e sembra attendere il momento giusto per rendersi pericolosa; l’occasione capita al trentesimo con la complicità di un errore di posizione della difesa cavese.
Protagonista lo stesso attore, ovvero l’autore del primo gol (autentica spina nel fianco della difesa cavese), che con la consueta abilità sigla il raddoppio, nonostante un ottimo intervento in uscita del bravo Gianluca Ragone.
Il primo tempo si chiude con il Cava United frastornato e poco lucido, ma non rassegnato che cerca di imbastire trame offensive; ma i guanti dell’estremo difensore locale restano puliti.
L’inizio di ripresa è di chiara marca biancoblu, l’intervallo sembra aver dato finalmente vigore e convinzione ai ragazzi di Mister Longino; la manovra è più fluida ed il Calcio Stella subisce, costretto ad arretrare il proprio baricentro.
Le sostituzioni dell’allenatore ospite danno nuova linfa al Cava United e il gol non sembra più l’utopia della prima parte di gara.
Adinolfi e Coiro entrano bene in partita e creano grattacapi all’esperta difesa battipagliese; in particolare Coiro con un bel tiro da lontano centra la traversa a portiere battuto tra la recriminazioni dei tifosi cavesi, consapevoli che un’eventuale rete avrebbe riaperto decisamente la partita.
Il forcing finale dei cavesi, tutto cuore e coraggio, purtroppo non raccoglie i meritati frutti, la difesa locale anche se in evidente affanno riesce a rintuzzare, anche con un pizzico di fortuna, gli attacchi veementi degli ospiti e la gara si chiude con il punteggio acquisito nel primo tempo.
Un mancato rigore concesso per un presunto fallo di mano del centrale difensivo battipagliese serve solo ad aumentare le recriminazioni per l’esito di una gara che avrebbe potuto essere diverso, ma nulla toglie ai meriti dell’ottima compagine giallorossa del simpatico e sportivo presidente Ferrara che ha accolto supporters e staff ospite con molta cortesia e disponibilità.
Un pomeriggio che conferma pregi e difetti del team biancoblù, tanto impegno e tanta applicazione ma a volte poca convinzione e consapevolezza dei propri mezzi e delle proprie possibilità.
Il campionato è ancora lungo e può riservare ancora molte soddisfazioni a tutto l’ambiente ed anche l’amaro sapore della sconfitta odierna può essere mitigato dalla crescente e consolidata stima e rispetto per la nostra splendida realtà di tutto l’ambiente del calcio dilettantistico.
Stiamo scrivendo belle pagine di calcio pulito, di rispetto e di passione …………..siamo primi in questa speciale classifica e va bene così…………..
FORZA RAGAZZI NON MOLLIAMO!!!!!!!!!

esuktanza dopo il primo gol di Stella con lo United

E’ mancata la strenna di Natale per i supporters e l’ambiente metelliano, ovvero una importante vittoria esterna che avrebbe permesso l’aggancio alla zona playoff e una svolta decisiva al campionato. ma l’impegno profuso dai ragazzi in biancoblù e la bella giornata trascorsa, mitigano ogni rammarico.

Ma partiamo dall’inizio; l’accogliente stadio di Prepezzano, circondato dalle amene colline picentine e la bella giornata di sole, sono l’ambiente ideale per disputare una bella partita di calcio.

Inizia nel migliore dei modi il nuovo anno per il Cava United con una meritata vittoria ai danni di un coriaceo e volitivo Stella Cioffi per la prima volta gradito ospite del comunale di San Pietro.

Tre punti fondamentali che rilanciano le ambizioni del team metelliano per un piazzamento in zona play off.

Non tragga in inganno l’uno a zero finale; la mole di gioco prodotta dai locali avrebbe dovuto concretizzarsi in una vittoria molto più ampia nel punteggio.

Breaking News:

Cava United
Rubriche
Il Calcio è della Gente
Modulistica

Share This

Follow Us

Donaci il 5*1000

banner main

Uno di Noi, Uno in più!