Choose Your Layout Style

6 Predefined Color Schemes

Esultanza dopo il gol rimonta contro l'Ogliarese
Vittoria al cardiopalma per la Juniores
Si è conclusa con il risultato di 3 a 1 la sfida tra le compagini juniores di Cava United e Ogliarese. Questa gara ha dato il via al nuovo campionato juniores regionale, che vede uno United rinnovato da nuovi innesti e con uno staff completamente nuovo. Ora alla guida della squadra vi è il mister Pasquale Senatore e i suoi due collaboratori Luca Caputo e Raffaele Adinolfi.
Lo United è sceso in campo con la seguente formazione: Pecoraro, De Sio, Virno, Santoriello, Baldi, Milione, Trezza S., Caso, Senatore, Trezza A., Adinolfi F.
Da evidenziare la massiccia presenza di supporter cavesi, che con cori, striscioni e fumogeni si sono dimostrati il dodicesimo uomo in campo.
La squadra ospite ha iniziato la gara in modo molto agguerrito e caparbio, mettendo in difficoltà gli avversari in due occasioni, con un tocco morbido finito di poco al lato e in un secondo caso, con un tiro potente che si è infranto sui guantoni dell'estremo difensore Pecoraro.
Dopo pochi minuti, però, il Cava United ha iniziato a prendere possesso dell'incontro, impensierendo non poche volte la squadra salernitana.
Il più pericoloso è stato l'attaccante Trezza A., che ha sfiorato il gol per ben tre volte. In particolare, il portiere ogliarese ha prima deviato in corner un suo calcio di punizione da posizione defilata. Successivamente è stato eccezionale ad opporsi alla conclusione angolata dello stesso. Infine il numero 9 bianco-blu ha graziato la formazione ospite non inquadrando lo specchio con un superbo pallonetto, che ha lasciato tutti a bocca, effettuato dopo aver recuperato palla sullo sfortunato rinvio del portiere avversario.
Nella prima frazione di gioco hanno sfiorato il vantaggio anche i due centrocampisti Caso, riconferma della scorsa stagione e Milione, nuovo innesto. Il primo ha calciato al lato da posizione defilata ed il secondo, invece, ha tentato l'Euro gol dalla distanza, calciando di contro balzo e sfiorando la traversa.
Il secondo tempo si è aperto sempre con la supremazia casalinga. Degno di nota è il doppio tentativo di Caso, che stavolta ha prima calciato al lato e poi tra le braccia del portiere avversario. La gara è proseguita a ritmo elevato e dopo circa 20 minuti dall'intervallo, purtroppo, è l'Ogliarese a passare in vantaggio. Gli attaccanti sono stati più lesti ad avventarsi sulla respinta di Pecoraro sulla prima conclusione avversaria e la palla si e’ insaccata.
Questo gol è stato come una doccia fredda per lo United, un fulmine a ciel sereno. E' stato proprio questo il fattore che ha cambiato il match. I calciatori della formazione casalinga hanno acquistato tenacia e determinazione ed il pareggio non si è lasciato attendere.
Il solito Senatore si è procurato una punizione davvero invitante al limite dell'area di rigore avversaria, con la conseguente espulsione del difensore avversario. A trasformare il calcio piazzato è stato Trezza S., che ha il piede caldo sui calci da fermo. La palla, sul secondo palo, ha colto di sorpresa l'estremo difensore. A questo punto sono state importantissime le sostituzioni effettuate da mister Senatore. Infatti la rete del vantaggio ha visto protagonisti proprio due calciatori subentrati: Pisapia, che fa effettuato uno splendido cross dalla destra e Adinolfi A., conosciuto meglio come Adigol, che ha insaccato di testa.
Infine, si è aggiunto alla lista dei marcatori Trezza A., che ha insaccato senza difficoltà su assist di Adinolfi A., infliggendo il colpo del K.O ad una difesa ormai disarmata.
Ottima vittoria, molto emozionante anche se sofferta. Commovente il saluto finale sotto la “Doce”. Il campionato è iniziato nel migliore dei modi. Bisogna ripartire da questo incontro, dalle cose buone e dagli errori commessi, per poter migliorare e crescere sempre di più.
 
Alè United...
 
di Raffaele Vitale

Tra una stagione e l’altra passa troppo tempo. Passa tanto di quel tempo che quando ti tocca ricominciare incontri le difficoltà del novizio: i palloni sono sgonfi, le borracce dove sono, ma la scaletta che fine ha fatto?, il terreno è troppo duro e …cacchio ma questi ragazzi vanno tesserati!

A qualcuno di voi sarà scappata una risata, ma vi assicuro che succede questo alle nostre latitudini: è il dolce prezzo da pagare al dilettantismo, ma con fierezza e spirito di sacrificio, tempo dieci giorni (vabbè facciamo venti suggerirebbe mister Longino), ci trasformiamo, l’organizzazione societaria e delle squadre diventa di serie…non sprechiamo paragoni, anche perché noi siamo noi, siamo il Cava United, la realtà cittadina dove tutti diventano utili proprio perché diventano parte integrante di questo community club e ne decretano il successo (si spera) o le difficoltà.

Domenica mattina il campo di Santa Lucia di Cava de’ Tirreni è stato il palcoscenico del match tra Under 17 del Cava United e Nocerina, valido per il campionato regionale. La formazione ospite ha battuto il Cava United con il risultato di 0-3, risultato troppo penalizzante per la formazione di casa per quello che si è visto in campo. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto e la gara è stata molto equilibrata durante la prima frazione di gioco. La rete del raddoppio degli ospiti, però, ha demoralizzato i calciatori metelliani, che nel finale hanno ceduto incassando la terza rete.

Domenica pomeriggio l’Under 17 del Cava United ha affrontato in trasferta la Pixous Sapri. La partita è terminata con il risultato di 3 a 3. La gara è stata molto entusiasmante e le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Nel secondo tempo il Cava United ha effettuato una grandissima rimonta, giocando una delle sue migliori partite.

Breaking News:

Cava United
Rubriche
Il Calcio è della Gente
Modulistica

Share This

Follow Us

Donaci il 5*1000

banner main

Uno di Noi, Uno in più!