Choose Your Layout Style

6 Predefined Color Schemes

Raccogliere la concentrazione, prendere la tastiera e buttare giù due righe per raccontare la terza sconfitta consecutiva della nostra squadra, non è tra le imprese più semplici da affrontare.
Pur provando a cercare sempre il lato positivo in ogni situazione che siamo abituati ad affrontare, è chiaro che siamo di fronte ad un’evidente crisi. E non solo di risultati.
La Don Bosco 200, con la vittoria di ieri pareggia i conti con i metelliani, in vantaggio fino ad ieri negli scontri diretti con la bella realtà dell’oratorio salernitano; in questi due anni abbiamo apprezzato la correttezza di questo gruppo e possiamo affermare che è senza ombra di dubbio una delle squadre che affrontiamo e affronteremo sempre molto volentieri: molto bello, a margine della gara di ieri, il momento del terzo tempo con le due squadre a chiacchierare insieme a fine gara.
Chissà, forse è proprio questo il lato positivo che cercavamo per raccontarvi della gara di ieri. Un grande passo avanti verso l’accettazione del risultato del campo.
Per il resto la squadra di Bafundi con un gol per tempo espugna il “Santa Lucia”, sfiora in altre occasioni il gol in ripartenza, rischiando di rendere ancor più amaro il pomeriggio alla “Doce”; troppo poco hanno fatto i ragazzi di mister Senatore per riagguantare la gara, complice anche la scarsa vena realizzativa degli attaccanti che, nel momento topico della ripresa, hanno fallito alcune occasioni importanti.
Come ampiamente anticipato, questo fine settimana abbiamo ricevuto la visita nella nostra città di una rappresentanza di soci/tifosi del CAP Ciudad de Murcia, nell’ambito del Progetto Erasmus+ per una migliore “governance” nel calcio. Ebbene, gli amici di Murcia hanno sottolineato a fine partita in maniera molto onesta e chiara che è sembrato fosse la Don Bosco a giocare per i playoff e il Cava United giocare senza particolari stimoli di classifica. Come dar loro torto. Hanno anche aggiunto alcune considerazioni interessanti circa l’importanza per un Club come il nostro a tutela dell’attaccamento “el sentimiento” tra squadra e tifosi, cosa che quest’anno è innegabilmente mancata. Per come la intendiamo noi e per come vorremmo si trasformasse in energia positiva: “senza el sentimiento calano anche le qualità tecniche”.
Probabilmente cose che conosciamo già, ma osservate da uno sguardo esterno, con tanta palestra alle spalle, diventano consigli importanti.
Nel frattempo salutiamo calorosamente Uli e Jose, sperando si siano trovati bene qui a Cava de’ Tirreni; appuntamento con loro e con la tifoseria del CAP Ciudad tra un mese circa a Murcia.

Lo United nella vita
Non solo alla partita

 

Un pugno nello stomaco. Uno di quei colpi che ti lascia senza fiato.

La consapevolezza di avere poche energie residue, ma devi reagire perché ne va del futuro di tutto un movimento che hai contribuito con i tuoi stessi sforzi a costruire; i tuoi sforzi, te ne convinci, non possono essere stati vani.

Da più parti ricevi incoraggiamenti a non mollare: “c’è bisogno di gente come voi per dare credibilità a questo sport sull’orlo di una crisi insanabile” dicono.

Pomeriggio da dimenticare, nel senso reale del termine, per i ragazzi del Cava United.

Dimenticare al più presto tutto quello successo ieri al comunale di Bracigliano e ritrovare al più presto le  necessarie energie mentali (soprattutto) e fisiche, per concludere una stagione partita con ben altre ambizioni.

Domenica mattina presso il campo di Piedimonte in Nocera Inferiore, l'Under 17 del Cava United ha affrontato la compagine dell'Alfaterna Pagani. La gara è terminata con il risultato di 1-1, dopo un primo tempo in ombra dello United e una ripresa in costante crescita.

I ragazzi, allenati da ora  da mister Trapanese, hanno cominciato la gara nel peggiore dei modi, andando subito in svantaggio. L'Alfaterna Pagani, in completo giallo, ha segnato dopo pochi minuti dall'inizio dell'incontro. L'attaccante numero 10 è stato servito splendidamente in profondità, e avanzando palla al piede ha calciato centrando l'angolo destro della porta. Niente da fare per l'estremo difensore bianco-blu Pecoraro.

Breaking News:

Cava United
Rubriche
Il Calcio è della Gente
Modulistica

Share This

Follow Us

Donaci il 5*1000

banner main

Uno di Noi, Uno in più!