Friday, 22nd 09 2017
17:15:15

Abbiamo 75 visitatori e nessun utente online

  • Facebook Page: 526695580737775
  • Google+: u/0/100341328843922730230
  • Picasa: 110953083082960306505
  • Twitter: ilcalciolagente
  • YouTube: IlCalcioedellaGente
Sei qui:
Lunedì, 13 Luglio 2015 22:58

Sogno Cavese: i ringraziamenti del Presidente Paolo Polacco.

Vota questo articolo
(3 Voti)

il presidente Paolo Polacco durante la manifestazione

Cari amici referenti,

grazie di cuore a tutti Voi.

Nonostante le difficoltà oggettive di una situazione climatica non favorevole, la manifestazione si è conclusa con successo, grazie all'impegno profuso da Voi, in sinergia con l'Organizzazione.

Il numero di partecipanti continua a crescere. Ciò conferma che la Parrocchia è sempre un indubbio punto di riferimento, per raccogliere i bambini intorno al Signore, con sorriso, gioia, divertimento e tanto sport. Anche la presenza sugli spalti non è mancata. Abbiamo visto molte mamme munite di ombrellino, non quello di pizzo e di lunghe frange dell'800, ma ugualmente efficace per non rinunciare ad ammirare le imprese dei loro campioncini.

Tutto è filato liscio, senza sbavature. Forse l'unica da segnalare, è stata la scarsa presenza di femminucce. Per il prossimo anno speriamo di vederle più numerose

Come le edizioni precedenti, anche quest'anno lo spirito che ha caratterizzato il torneo è stato all'insegna del puro divertimento, della lealtà sportiva e del rispetto degli avversari, come confermato nella preghiera al centro del campo.

Certo, i momenti di sano agonismo non sono mancati. Soprattutto nella categoria A 2001-2001, come nelle aspettative. Ma siamo sicuri che ciascuno di Voi saprà cogliere l'opportunità di traslare nelle proprie realtà parrocchiali l'esperienza vissuta ieri, per continuare a diffondere, durante il resto dell'anno , i "take home message" di uno sport francamente sano, partecipativo, inclusivo e decisamente aggregante. Soprattutto focalizzando l'attenzione sul calcio, lo sport che apprezziamo di più, ma che oggi più di altre attività, ha bisogno di cure, di essere rinnovato, di essere ripulito, di risplendere della nostra passione, di non ridurlo a una mera farsa teatrale, di non farlo morire.

Lasciamoci con questo impegno.

Vi invito infine a seguire le nostre iniziative, proiettate su più fronti.

Tra queste merita una particolare citazione il nostro gioiello che si chiama CAVA UNITED. La nostra squadra che quest'anno ha disputato il campionato di terza categoria. Esempio di come a volte i Sogni possano diventare realtà. Esempio di come ci si possa stringere intorno a una squadra, condurla con le proprie forze economiche, senza il pericolo che venga sfruttata per obiettivi che con lo sport non hanno nulla da condividere.

Una squadra che seppur nell'ultima categoria ci ha ugualmente regalato gioie e divertimento, donando quel senso di purezza alla nostra passione.

Consentitemi di chiarire, a scanso di equivoci, che siamo consapevoli che le nostre forze resteranno esigue e che non potremmo vincere molti campionati. Ma noi non aspiriamo a volerci sostituire alla Cavese o al Napoli, o al Milan, come a qualcuno fa comodo insinuare da tempo nella nostra città. Non siamo sciocchi. Noi non vogliamo questo. E lo affermiamo con tutta la nostra forza.

CAVA UNITED è una squadra modello, un laboratorio, che ci indica come vorremmo che sia organizzata e gestita la squadra del cuore di tutti gli appassionati e intenditori di calcio.

Venite a vedere per credere.

IL PRESIDENTE di SOGNO CAVESE
Paolo Polacco

Letto 1266 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.