Tuesday, 21st 08 2018
23:48:57

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online

  • Facebook Page: 526695580737775
  • Twitter: ilcalciolagente
  • YouTube: IlCalcioedellaGente
Sei qui:
Lunedì, 28 Aprile 2014 19:45

La fotografia più bella

Vota questo articolo
(6 Voti)

i trofei del campionato

La fotografia più bella e significativa della cerimonia di chiusura del Campionato "Quando gli scarpini erano neri" è senza dubbio rappresentata dal momento della premiazione che ha visto i rappresentanti di tutte le compagini applaudirsi a vicenda alla consegna dei premi. L'evento nonostante la pioggia abbattutasi sulla struttura di Passiano, teatro della manifestazione, che ha di fatto impedito le previste esibizioni dei Trombonieri Monte Castello e dei ragazzi della Cooperativa sociale La Fenice, ha avuto comunque un notevole successo ripagando gli sforzi ed i sacrifici svolti dall'Associazione Sogno Cavese organizzatrice del Torneo. A far da moderatore alla serata è stato un entusiasta Maurizio Alfieri che dopo un preambolo iniziale in cui ha descritto le finalità del Torneo ed il significato dello stesso che va al di là di una semplice competizione sportiva a riprendere quei valori di lealtà, sano agonismo ed amicizia che in passato hanno caratterizzato il "Torneo dei Cappuccini", ha chiamato a ritirare i premi i gestori dei campi, gli arbitri ed i rappresentati delle dodici squadre. Sono stati premiati così i vincitori del Torneo, la squadra della Domenica Sprint, presente al gran completo, nonché i vincitori dei play off ovverosia i Da Padre in Figlio che, nella finale che ha anticipato la premiazione, hanno conquistato la "Coppa Cappuccini" battendo la compagine del San Martinium, quindi è stato il turno della Fenice che si è aggiudicata la "Coppa Disciplina" intitolata ad Antonio Nola e della Bufera che ha vinto la "Coppa Aggregazione".

Particolarmente significativo è stato l'intervento di Pasquale Senatore della Cooperativa sociale La Fenice che, al ritiro della Coppa Disciplina vinta dalla propria compagine, ha voluto sottolineare la grande valenza del Torneo che ha permesso ai ragazzi della cooperativa di maturare un'esperienza di integrazione sociale di notevole importanza.

La serata è stata poi conclusa dall'intervento del presidente di Sogno Cavese, Paolo Polacco, il quale dopo aver espresso la propria soddisfazione per la riuscita dell'evento dando appuntamento ai protagonisti al prossimo anno per la seconda edizione, ha ricordato le varie iniziative sportive e sociali che sono in cantiere da parte dell'Associazione.

Letto 2272 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.