Thursday, 18th 10 2018
02:41:41

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online

  • Facebook Page: 526695580737775
  • Twitter: ilcalciolagente
  • YouTube: IlCalcioedellaGente
Sei qui:
Mercoledì, 29 Marzo 2017 13:31

Senza fiato

Vota questo articolo
(1 Vota)

Un pugno nello stomaco. Uno di quei colpi che ti lascia senza fiato.

La consapevolezza di avere poche energie residue, ma devi reagire perché ne va del futuro di tutto un movimento che hai contribuito con i tuoi stessi sforzi a costruire; i tuoi sforzi, te ne convinci, non possono essere stati vani.

Da più parti ricevi incoraggiamenti a non mollare: “c’è bisogno di gente come voi per dare credibilità a questo sport sull’orlo di una crisi insanabile” dicono.

Hai bisogno dei tuoi amici per confrontarti e cercare di raddrizzare una situazione in cui non ti saresti mai voluto trovare.

Una parte di te non si spiega la distanza, le incomprensioni, le gesta autolesionistiche; una parte di te, che è solo una parte di tutta una comunità, non se lo spiega, ma si rende conto che la differenza la può fare proprio la vicinanza, la diversità, il volersi mettere in gioco, l’umiltà. Da parte di tutti.

Siamo a una svolta importante. Questa stagione “maledetta” deve comunque restituirci qualcosa di importante, non può finire con quest’aria pesante che tira da un bel po’ e sembra non volerne sapere di farci respirare senza affanno.

Le teste basse dei ragazzi dopo la batosta rimediata a Bracigliano possono sembrare un segnale di resa, ma ci auguriamo che non sia così. Sarebbe quella la vera delusione: la resa.

La gente che ha seguito la trasferta di sabato scorso, ha dato un segnale inequivocabile alla squadra: la serenità.

A nessuno piace perdere, il campo nella maggior parte delle volte ti restituisce quello che hai sudato in settimana e difficilmente si sbaglia. Il campo.

Pertanto bisogna saper accogliere quello che il campo ti restituisce, facendo tesoro delle sconfitte per trasformarle in future vittorie. Ci vuole maturità e tanta umiltà.

Questa stagione “maledetta” potrebbe, quindi, trasformarsi nella stagione più importante. Per tutti. Nessuno “escluso”.

A margine di questa breve riflessione, invitiamo tutti i simpatizzanti dello United a essere presenti sugli spalti del comunale di Santa Lucia, sia sabato pomeriggio alle ore 16 in occasione della gara contro la Don Bosco, sia domenica mattina alle ore 11 per la gara dell’under 17 contro la Nocerina.

Si rammenta, inoltre, che nel tardo pomeriggio di venerdì giungerà a Cava de’ Tirreni una rappresentanza di soci/tifosi del Cap Ciudad de Murcia, nostro partner nel progetto Erasmus+, i quali saranno accolti presso la “Doce” per un caloroso benvenuto. Da non perdere.

Letto 960 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.