Thursday, 20th 09 2018
00:47:17

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online

  • Facebook Page: 526695580737775
  • Twitter: ilcalciolagente
  • YouTube: IlCalcioedellaGente
Sei qui:
Domenica, 10 Dicembre 2017 13:31

Ritorno alla vittoria

Vota questo articolo
(2 Voti)

spalti ieri

Il Cava United, dopo cinque giornate di digiuno, riassapora il dolce gusto della vittoria ai danni di un volitivo G.S. MACCHIA, per la prima volta ospite del comunale di San Pietro.

I primi minuti di gioco subito rendono palese il divario tecnico tra le due compagini; il centrocampo biancoblu, con un Masullo finalmente in condizione, conquista una netta superiorità e riesce agevolmente a bloccare ogni tentativo di impostazione degli ospiti e a fornire ottimi spunti per il proprio trio d’attacco.

La supremazia territoriale dei locali è netta e al 18° giunge il meritato vantaggio: punizione conquistata da un ottimo Sica sulla tre quarti sfruttata con una buona sponda di Ferrara che libera il suo compagno di reparto Lamberti, lesto e preciso di  testa a trafiggere il portiere avversario.

Il vantaggio locale non modifica l’andamento della gara, il pallino del gioco è sempre in mano al Cava United che con buone trame di gioco e una difesa attenta smorza ogni tentativo di reazione degli ospiti.

In evidenza Giosuè Senatore, schierato a destra nel tridente d’attacco, sempre abile a creare situazioni di pericolo e un Lamberti sgusciante e motivato dal ritorno al gol dopo circa due mesi di astinenza.

La prima frazione di gioco si chiude senza sussulti da ambo le parti, la reazione del Macchia produce solo qualche velleitario tentativo da fuori area che non impensierisce l’attento Ragone, oggi al ritorno in formazione dopo una lunga assenza per un grave infortunio.

Gli applausi degli infreddoliti e bagnati supporters cavesi accompagnano il rientro negli spogliatoi dei loro beniamini e dei corretti  calciatori avversari.

La ripresa denota subito la volontà dei ragazzi di Mister Longino (il volume delle sue urla nell’intervallo oggi decisamente minore rispetto alle ultime gare) di chiudere la gara ed evitare brutte sorprese; il forcing è ancora più veemente e costringe il Macchia a chiudersi nella propria metà campo.

Gli ospiti cercano solo con lanci lunghi di mettere in condizione i loro esterni d’attacco (bravi) di creare qualche pericolo, ma i difensori biancoblu con il solito immenso Ascione e un ritrovato Bisogno fanno buona guardia.

Il raddoppio è nell’aria e si materializza a metà ripresa con un'azione personale di alta scuola di Giosuè Senatore, abile nel superare due avversari in velocità e con un preciso tiro dal limite a castigare per la seconda volta l’estremo difensore ospite.

Esultanza tra le lacrime del protagonista, che probabilmente lascerà il Cava United per approdare in una società gloriosa e di prestigio quale è il Grosseto: in bocca al lupo caro Giosuè ti vogliamo tutti bene.

Le battute finali fanno annotare un ottimo contropiede locale che libera Coiro, sempre abile ed intelligente ad inserirsi, ma ahimè impreciso nella conclusione  ed  un occasione per il gol della bandiera ospite sventata sulla linea  di porta dal solito Ascione.

Il triplice fischio di un attento direttore di gara sancisce la fine di una gara corretta  e libera la gioia di tutto l’ambiente del Cava United, l’impressione evidente è che il buon lavoro e la sagacia tattica di mister Longino stiano dando i frutti sperati.

Note positive la continuità delle marcature (quattro gol in due gare contro i due appena delle prima sei partite disputate), un  centrocampo solido, mix ottimale di polmoni e tecnica  che riesce a contrastare e impostare in maniera efficace e la solita granitica difesa (un solo gol subito su azione in otto gare).

Ho dimenticato qualcosa?.........certo la gioia e la passione vissuta sugli spalti tra risate, urla, brontolii, brindisi, caffè e giudizi tecnici spontanei talvolta esagerati……insomma l’essenza del tifo autentico e verace.

Ale CAVA UNITED!!!!!!!!!

Letto 437 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.