Monday, 18th 12 2017
02:06:03

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online

  • Facebook Page: 526695580737775
  • Google+: u/0/100341328843922730230
  • Picasa: 110953083082960306505
  • Twitter: ilcalciolagente
  • YouTube: IlCalcioedellaGente
Sei qui:
Il Calcio è della Gente! slogan dell'Associazione Sogno Cavese - Articoli filtrati per data: Novembre 2017
Domenica, 12 Novembre 2017 20:28

Pari tra le mura amiche per lo United

Partita bella e combattuta tra Cava United e Sporting Battipaglia, quella andata in scena in un bel pomeriggio primaverile al campo San Pietro.

Due squadre in buona condizione, con fondate ambizioni per disputare un campionato di vertice, affrontatesi con lealtà e determinazione.

Mister Longino, fedele al suo credo tattico, schiera il solito 4-3-3 confermando Masullo nel ruolo di playmaker, coadiuvato dai polmoni e corsa di Sica e Santoriello, immutata la difesa, in attacco la novità Quadrano titolare sull’out sinistro.

L’inizio gara vede lo Sporting più determinato e subito “in partita”; gli ospiti si procurano due nitide occasioni da rete sprecate dall’imprecisione dei suoi attaccanti.

Il Cava United sembra impaurito e impacciato, manovra poco fluida ed attaccanti facilmente imbavagliati dalla difesa: risultato portiere ospite completamente inoperoso.

I battipagliesi sfiorano ancora il gol e mettono a dura prova la retroguardia biancoblu , sempre affidabile e precisa soprattutto nei centrali Amendola e Ascione.

Il primo tempo si chiude senza variazioni sul tema, dominio degli ospiti e sterili tentativi del Cava United di imbastire manovre degne di nota.

Taccuino completamente vuoto alla voce tiri in porta locali.

Nell’intervallo sono ben udibili le urla di mister Longino, impegnato nella classica e canonica “lavata di capo” ai suoi ragazzi, nel tentativo di renderli più determinati e convinti.

L’inizio del secondo tempo denota infatti una maggiore vivacità dei locali che conquistano campo, anche se il tutto non sfocia in nessuna azione degna di nota, ma i progressi sono evidenti.

Al decimo della ripresa ultima nitida occasione per lo Sporting che di testa sfiora il gol, evitato da un grande intervento di Gianmarco Senatore (ottima la sua prova).

Su questa occasione sembra spegnersi l’ardore agonistico degli ospiti, in evidente calo fisico, e il Cava United grazie anche agli innesti di Mister Longino ne approfitta .

Finalmente cominciano i pericoli anche per il bravo portiere ospite con una conclusione di Coiro, con buoni tentativi di Mosca e un tiro cross di Lamberti, che non trova nessuno pronto a spingere il pallone in rete.

Ultimo sussulto in “zona Cava United” a pochi minuti dalla fine, sempre Coiro ha la palla buona per realizzare ma spreca con una conclusione debole, provocando le indicibili imprecazioni di tutti i meravigliosi supporters locali e dello scrivente.

Il triplice fischio di un incerto direttore di gara sancisce un giusto pareggio che consente al Cava United di portare a quattro le gare senza sconfitte e senza subire nessuna rete (un vero record per queste categorie).

Sensazioni di soddisfazione mista a rammarico sugli spalti come è naturale che sia in occasione di un pareggio, ma anche tanta gioia per aver trascorso l’ennesimo pomeriggio di sana aggregazione e spirito sportivo………quello autentico!!

CAVA UNITED ALE’

Pubblicato in Articoli Cava United
Lunedì, 06 Novembre 2017 12:38

Primo pareggio stagionale per il Cava United

Nel calcio l’obiettivo è cercare, se ci riesci, di spingere il pallone oltre la linea di porta e gonfiare la rete. Questo è quello che ti permette di coronare buone prestazioni e far gioire i tuoi tifosi.

Al “Vittoria” di Fisciano questo non è successo, merito degli avversari del Villa 2015, che hanno lottato per evitare la terza sconfitta di fila, demerito del Cava United che pur creando tante occasioni da rete, non è riuscito a finalizzarle.

In virtù del pareggio di Fisciano, il Cava United lascia la testa della classifica alla schiacciasassi Longobarda, capace di rifilare ben nove gol alla Prepezzanese; il Cava United, però, ancora una volta dimostra di stare bene in campo, di avere una buona condizione fisica e che di certo disputerà un buon campionato.

Mister Longino prova a dare spazio anche a chi ha giocato meno in questo primo scorcio di campionato e schiera il ritrovato capitan Bisogno terzino sinistro, spostando in avanti Giosuè Senatore; molto positivo il debutto di Giuseppe Masullo a centrocampo, affiancato dagli ottimi Santoriello e Stella.

Con la difesa che mantiene inviolata la propria porta e il centrocampo che gira bene, non basta la gara volenterosa dei nostri attaccanti.

Va bene allo United al via del match: Amendola perde malamente palla prima della metà campo, la vecchia volpe cavese del Villa 2015 Salsano si trova a tu per tu con Gianmarco Senatore e sfiora il vantaggio per i suoi tirando addosso all’estremo portiere cavese.

Da qui in poi sarà il Cava United a fare la gara, con il Villa 2015 a difendersi per poi ripartire; sugli spalti la Doce apprezza e sostiene i biancoblu.

Sono tre le occasioni per andare in gol nella prima frazione di gioco. Giosuè Senatore, dopo una buona azione sulla fascia, serve al centro dell’area Lamberti, che strozza il tiro di sinistro e calcia debolmente in porta; è poi lo stesso Lamberti a sfiorare il gol dopo aver superato il proprio marcatore in velocità, da posizione leggermente defilata tira fuori, quando poteva servire Giosuè Senatore solo sul secondo palo; il tempo si chiude con un’altra ottima occasione, allorché Francesco Desiderio, da solo in area, tenta di superare con un pallonetto il portiere, ma la diagonale del terzino del Villa 2015 ha successo ed evita la capitolazione ai suoi. Al riposo è 0-0.

Non cambia il canovaccio della gara nella ripresa, anzi i padroni di casa calano notevolmente e di rado si fanno vedere dalle parti di Gianmarco Senatore.

Gioca bene il Cava United, che nel frattempo inizia la consueta rotazione dalla panchina, quest’anno vera arma in più in dote a mister Longino, ma i cambi non sortiscono gli effetti sperati.

Entra bene in gara Coiro, che sfiora il gol in almeno due occasioni dal limite dell’area, ma mette male il corpo e spara alto in entrambe le occasioni.

Meno brillanti Mosca e Murolo, con quest’ultimo che fallisce un gol clamoroso quando un’uscita maldestra del portiere locale permette all’esterno metelliano di trovarsi a pochi metri dalla porta senza l’estremo a difenderla: Murolo, però, cincischia nel controllo e tira debolmente addosso al difensore, che nel frattempo si era posizionato sulla linea dell’area piccola di porta.

C’è ancora tempo per vincerla questa gara, ma la porta del Villa 2015 sembra a questo punto stregata: ci prova prima l’indomabile Lamberti, che però tira addosso al portiere in uscita e negli ultimi istanti, è ancora Coiro, che dopo una bella azione corale, si trova da solo davanti alla porta ma incredibilmente alza la palla sopra la traversa, strozzando l’urlo in gola alla Doce pronta ad abbracciarsi ancora.

A fine gara è evidente la delusione dei nostri ragazzi, ma quando l’impegno c’è stato e non è stato lesinato nessuno sforzo, la Doce accoglie sotto il settore tra canti e applausi i propri ragazzi. Va bene così.

Pubblicato in Articoli Cava United